La rassegna

La Voce del Corpo è una rassegna d’Arte Contemporanea giunta alla sua VI edizione.
Si tratta di una manifestazione culturale che non ha carattere commerciale ed è autofinanziata attraverso le donazioni di un gruppo di artisti e sostenitori.
La rassegna è patrocinata da: Regione Lombardia, Provincia di Lecco, Comune di Osnago e Associazioni del territorio.
L’organizzazione della Rassegna è strutturata in un’Associazione Culturale senza scopo di lucro
denominata “Associazione Culturale La Voce del Corpo” con sede in – Via Cavour 24. OSNAGO (LC).

A differenza delle passate edizioni, per la partecipazione alla VI edizione della rassegna non è previsto alcun Bando.
Gli artisti saranno scelti ed invitati autonomamente e direttamente dalla Commissione Artistica.
Saranno garantiti, vitto alloggio, rimborso spese di viaggio, fornitura supporti espositivi e materiali.

Il tema dell’edizione 2020 è: “Sconfinati e Ricongiunti – La Libertà e l’Eros”.

Oltre ai soci fondatori e sostenitori dell’Associazione Culturale La Voce del Corpo, vogliamo segnalare la presenza e il contributo alla realizzazione del progetto di:

  • Architetto Massimo Gianquitto per la sezione Street Art della rassegna. Docente di Storia dell’Arte contemporanea pressolo I.E.D, (IstitutoEuropeo di Design) e ideatore del progetto “earth” per la divulgazione dell’Arte contemporanea, Gianquitto è autore di alcuni libri e ha recentemente pubblicato un testo dedicato alla Street Art.
  • Gianluca Poldi per la sezione Sculture e Installazioni. Università di Varese
  • Studio Fotografico Giudicianni/Biffi per la sezione Fotografia

Il Workshop per la sezione Butoh sarà condotto dal maestro Atsushi Takenouchi e dalla compositrice e musicista Hiroko Komiya.
Per gli orari, durata e contenuti guarda la sezione dedicata
Il Workshop prevede, a chiusura del Festival, una performance finale collettiva con la presenza del maestro Atsushi – il 5 luglio in Piazza Vittorio Emanuele a Osnago (LC).

Le sezioni artistiche della VI edizione della rassegna saranno completate da Performance Art e dal Butoh.
Come nelle passate edizioni il comune di Osnago si trasformerà in una galleria d’Arte a cielo aperto, nei cortili e giardini delle ville storiche delle famiglie Galimberti e De Capitani, nelle piazze della Pace e Piazza Vittorio Emanuele e nel parco cittadino di via Matteotti.
Per le Performance Art egli spettacoli di Butoh: Auditorium Spazio Fabrizio De Andrè, di Via Matteotti.

In questa edizione saranno previsti momenti particolari di coinvolgimento diretto della popolazione nell’allestimento, ideazione e realizzazione di un’opera collettiva e artistica dedicata a Don Chisciotte e Sancho Panza in Piazza della Pace.

Come nelle passate edizioni sarà realizzato un catalogo con la scheda dell’artista, foto dell’opera e/o performance. Dopo il Cardinale Ravasi nel 2016 e l’onorevole Niky Vendola nel 2018, anche per questa edizione la presentazione sarà affidata ad un’autorevole personalità. [Cataloghi]

 

CHI  SIAMO 

Biennale d’arte contemporanea “La Voce del Corpo” 

La “Voce del Corpo” è nata nel 2019  ad opera dell’artista Bruno Freddi,con la precisa intenzione di portare a Osnago una disciplina artistica poco conosciuta anche a livello nazionale: la danza Butoh. Questa affascinante forma di danza ha origini in Giappone e ha contaminato positivamente il nostro mondo delle Arti Visive, subendo contemporaneamente essa stessa, il fascino occidentale del concetto di immagine.  

La Biennale d’arte  è riuscita a creare in questi anni ampi spazi di riflessione sulla possibilità che l’Arte esca  dai luoghi tradizionalmente deputati ad essa e raggiunga le strade, le case, le piazze, con le più poliedriche espressioni stilistiche.  Il comune di Osnago è diventato luogo di incontro tra pittori, scultori, fotografi, performer, danzatori, poeti, musicisti ed altri artisti, dando  vita ad una interdisciplinarietà di esperienze e di creatività che ha fatto della “Voce” un evento ormai internazionale e fornito occasioni di contaminazioni e  crescita culturale nelle varie discipline artistiche .

La Voce del Corpo,in ogni edizione, cerca con i mezzi che l’arte contemporanea mette a disposizione  , di riconfermare l’origine divina di un Corpo/Materia universalmente presente.

Direttore  Artistico

     Bruno Freddi

Organizzazione

     Michele Ciarla 

Curatori e operatori del progetto:

  • Paolo Brivio              Sindaco (Osnago – LC)
  • Maria Grazia             Caglio Scenografa alla Scala di Milano
  • Bruno Freddi            Regista di Oloart e Artista 
  • Michele Ciarla           Organizzatore teatrale
  •  Marco Molgora        Responsabile relazioni istituzionali 
  •  Paolo Brivio              Curatore e promotore 
  • Pier Luigi (Zizzo)      Filmaker 
  •  Diego Fumagalli       Webmaster
  • Enrico Ponzoni          Social media manager 
  •  Angelo Tiengo           Curatore
  • Renato Conca             Presidente – Progetto Osnago 
  • Gianluca Poldi           Università di Bergamo  – Fisico – Analista Scientifico  per lo studio opere d’arte
  • Massimo Gianquitto Professore   I.E.D , scrittore e critico