Bando

Download PDF Download DOCX [Contiene modulo di partecipazione]

  1. Presentazione
  2. Tema
  3. Partecipazione
  4. Sezioni
  5. Ulteriori Informazioni
  6. Calendario
  7. Luoghi di svolgimento
  8. Curatori e Operatori
  9. Associazioni
  10. Collaboratori

 


1.     PRESENTAZIONE

Il Comune di Osnago, con il sostegno di Arci Provinciale di Lecco, Oloart, Progetto Osnago, Anfiteatro, Arci La Lo Co, Associazione Heart, con il patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Lecco si fa nuovamente promotore della V Edizione della rassegna d’arte contemporanea biennale La Voce del Corpo per l’anno 2018.

La rassegna si prefigge di promuovere e valorizzare l’arte contemporanea portando alla fruizione del pubblico le opere di artisti che si esprimono su di un tema comune.

La rassegna si svolgerà nel Comune di Osnago (LC) dal 23 giugno al 8 luglio 2018, articolata lungo un percorso temporale ed espositivo che coinvolgerà diverse location sul territorio.


2.     TEMA

Siano la Voce, il Segno, il Gesto e la Luce dell’artista a proiettarsi verso la gioia, nella bellezza della libertà .

Titolo completo del tema proposto: La gioia e la libertà.

Gioia e libertà. L’Arte si è occupata ampiamente di questi due concetti (che, direi, vanno a braccetto) ma l’ha fatto perlopiù raccontandone i contrari: la disperazione e la privazione dei diritti. Sorprende sempre cogliere questa sorta di autocensura del sentimento positivo nell’arte, quasi che la felicità fosse considerata un sentimento troppo effimero, troppo intimo, perfino troppo frivolo per diventare soggetto artistico. Da quasi tre anni un progetto multidisciplinare in cui sono personalmente coinvolta – La bellezza resta – sta promuovendo il tema della gioia di vivere, uno stato d’animo che talvolta passa anche dall’esperienza del dolore – come oggetto di riflessione. Nel lavorare a questo straordinario progetto, che sta crescendo di anno in anno e non accenna a fermarsi, ci siamo accorti che la gioia è virale. La scelta del tema dell’edizione di quest’anno de La voce del corpo, la ormai tradizionale kermesse osnaghese, conferma questa nuova tendenza. Parlare di gioia e di libertà significa liberare gli istinti positivi che spesso tendiamo a reprimere per consuetudine, sfidando quegli atteggiamenti che talvolta non ci appartengono davvero ma che ereditiamo dalla società che ci circonda: una società che spesso procede per stereotipi emotivi. Quale migliore occasione per sprigionare questa energia vitale del contenitore ideato dal genio inquieto di Bruno Freddi e pensato proprio come crogiuolo di espressioni artistiche, performative, teatrali, in dialogo tra loro? La voce del corpo, che già per sua natura si presenta da sempre come un’occasione per liberare la propria istintività espressiva, nei linguaggi e con le tecniche più varie, si apre a una tematica che certo saprà valorizzarne tutte le potenzialità.

Simona Bartolena


3.     PARTECIPAZIONE

La Rassegna d’arte contemporanea La Voce del Corpo – V Edizione, 2018 – è una rassegna artistica senza fini di lucro.

La partecipazione è aperta a tutti gli artisti o gruppi di artisti di ogni nazionalità, disciplina, età e formazione che sottoporranno alla Commissione dei curatori un massimo di 2 progetti attinenti a una o più sezioni della rassegna, nei tempi e nei modi sotto indicati.

Agli artisti selezionati, sarà garantita l’ospitalità da parte dell’organizzazione; le spese di viaggio limitatamente ai residenti fuori Lombardia.

Di ogni opera dovrà essere fornita una documentazione da sottoporre alla Commissione, completa di:

  1. Descrizione esaustiva dei materiali usati, dimensioni, significati e valenze attribuite dagli autori, per un massimo di 4.000 battute spazi inclusi (corrispondenti a una pagina in formato A4 scritta in corpo 12) corredata, per quanto possibile, di immagini esaustive del progetto;
    • In alternati l’indicazione di un sito internet a cui attingere informazioni, immagini e testi descrittivi dell’opera e dell’autore;
  2. Modulo di partecipazione (in allegato) da compilare in ogni sua parte;
    • Il modulo di richiesta di partecipazione deve pervenire entro, e non oltre, il 15 aprile 2018;
      • Si consiglia di anticipare il più possibile la consegna del modulo, per agevolare il lavoro della Commissione.

 


4.     SEZIONI

Le sezioni per la nuova rassegna sono:

1.    STREET ART  –  INSTALLAZIONI
Dettagli

Questa sezione, che non ha mai avuto interruzioni, è un continuo dalla IV Edizione e vedrà la presenza degli artisti per tutto l’arco dell’anno, sino all’inaugurazione della V Edizione.

Indicazioni specifiche:

  • Gli artisti potranno presentare fino a un massimo di due proposte, con qualsiasi tecnica, forma e linguaggio espressivo;
  • Le proposte dovranno essere inviate e documentate attraverso materiale fotografico, ed un testo esplicativo dei materiali, della tecnica e del significato dell’opera;
  • L’organizzazione collaborerà con gli artisti nella scelta del luogo, dei tempi di realizzo e dei materiali (colori e supporti tecnici);
  • Il tema della rassegna dovrà essere rigorosamente rispettato;
  • I soggetti fuori tema non saranno presi in considerazione;
  • La Commissione artistica farà una scelta qualitativa che non potrà prescindere dalle difficoltà tecniche e logistiche della realizzazione dell’opera;
  • Totale collaborazione con gli artisti per la ricerca sul territorio di materiali per la  realizzazione di opere “altre” ( Installazioni  d’ Arte);
  • Tutte le attrezzature necessarie al realizzo dell’Installazione e il lavoro di supporto alla messa in opera delle stesse, compreso il trasporto di consegna e ritiro, sono a carico dell’artista;
  • All’autore o gli autori dei dipinti sui muri verranno forniti: colori  e i supporti necessari (scale e trabattelli, ecc.);
  • L’utilizzo di tali mezzi comporta il carico totale di responsabilità da parte dell’artista che dovrà garantire personalmente la propria idoneità ad usarli, così come dovrà garantire la stabilità e la messa in sicurezza dell’opera contro eventuali danni a cose o persone;
  • L’organizzazione non risponde di eventuali furti o atti vandalici diretti contro le opere;
  • Tutte le opere site-specific realizzate sul territorio di Osnago saranno da considerarsi proprietà del Comune e resteranno in loco sino all’esaurimento della loro esistenza effimera. Le installazioni, non site-specific, potranno essere invece ritirate al termine della rassegna dal giorno 16 al giorno 30 luglio 2018;
  • Le opere non ritirate dopo tale  data saranno da considerare donate al Comune ed eventualmente rimosse a carico e  cura dell’organizzazione che predisporrà per una loro  meno provvisoria collocazione;
  • Modulo di partecipazione (in allegato) da compilare in ogni sua parte. Si consiglia di anticipare il più possibile la consegna del modulo per dare modo alla Commissione di procedere velocemente, ma con la giusta attenzione, al vaglio dei progetti presentati;
  • Per eventuali e ulteriori esigenze si prega di contattare la Direzione.
2.     PERFORMANCE ART
Dettagli

Questa sezione è quella che da sempre caratterizza la rassegna e che ne ha dato vita e titolo. L’invito è rivolto a tutti gli autori la cui espressione artistica sia attinente, in senso ampio (danza, teatro Butoh, ecc.), alla Performance Art e al cui corpo abbiano dato voce.

Indicazioni specifiche:

  • Gli artisti (singoli o di gruppo) avranno la possibilità di proporre un massimo 2 performance della durata non superiore a 15 minuti;
  • Il tema della rassegna dovrà essere rigorosamente rispettato;
  • I soggetti fuori tema non saranno presi in considerazione;
  • Gli artisti o i gruppi non potranno presentare più di 2 performance, specificando la disciplina artistica ( performance Art o Butoh);
  • Gli spazi di allestimento e realizzazione delle performance saranno stabiliti dalla Commissione sulla base del progetto presentato, tenendo conto delle date e dei luoghi dedicati a queste forme di espressione;
  • Le performance si potranno svolgere sia in spazi aperti, sia in spazi coperti. In caso di maltempo le performance esterne troveranno spazio al coperto;
  • I lavori di performance potranno essere supportati da audio e/o musica, anche dal vivo.
  • Ogni forma espressiva è consentita purché non leda i principi della morale;
  • La Commissione avrà piena sovranità nella selezione degli artisti e delle loro opere;
  • Ogni artista o gruppo dovrà essere autonomo di scenografie e dei materiali costituenti l’opera o necessari alla sua realizzazione e farsene carico in loco;
  • Su richiesta dell’artista, l’organizzazione potrà collaborare alla realizzazione dell’installazione con sue maestranze volontarie;
  • Modulo di partecipazione (in allegato) da compilare in ogni sua parte. Si consiglia di anticipare il più possibile la consegna del modulo per dare modo alla Commissione di procedere velocemente, ma con la giusta attenzione, al vaglio dei progetti presentati;
  • Per eventuali e ulteriori esigenze si prega di contattare la Direzione.
3.     PERFORMANCE BUTOH
Dettagli

Questa sezione è quella che da sempre caratterizza la rassegna e che ne ha dato vita e titolo. L’invito è rivolto a tutti gli autori la cui espressione artistica sia attinente, in senso ampio (danza, teatro Butoh, ecc.), alla Performance Art e al cui corpo abbiano dato voce.

Indicazioni specifiche:

  • Gli artisti (singoli o di gruppo) avranno la possibilità di proporre un massimo 2 performance della durata non superiore a 15 minuti;
  • Il tema della rassegna dovrà essere rigorosamente rispettato;
  • I soggetti fuori tema non saranno presi in considerazione;
  • Gli artisti o i gruppi non potranno presentare più di 2 performance, specificando la disciplina artistica ( performance Art o Butoh);
  • Gli spazi di allestimento e realizzazione delle performance saranno stabiliti dalla Commissione sulla base del progetto presentato, tenendo conto delle date e dei luoghi dedicati a queste forme di espressione;
  • Le performance si potranno svolgere sia in spazi aperti, sia in spazi coperti. In caso di maltempo le performance esterne troveranno spazio al coperto;
  • I lavori di performance potranno essere supportati da audio e/o musica, anche dal vivo.
  • Ogni forma espressiva è consentita purché non leda i principi della morale;
  • La Commissione avrà piena sovranità nella selezione degli artisti e delle loro opere;
  • Ogni artista o gruppo dovrà essere autonomo di scenografie e dei materiali costituenti l’opera o necessari alla sua realizzazione e farsene carico in loco;
  • Su richiesta dell’artista, l’organizzazione potrà collaborare alla realizzazione dell’installazione con sue maestranze volontarie;
  • Modulo di partecipazione (in allegato) da compilare in ogni sua parte. Si consiglia di anticipare il più possibile la consegna del modulo per dare modo alla Commissione di procedere velocemente, ma con la giusta attenzione, al vaglio dei progetti presentati;
  • Per eventuali e ulteriori esigenze si prega di contattare la Direzione.
4.     LIGHT ART
Dettagli

La rassegna presenta questa nuova sezione, una forma d’arte contemporanea per trasformare e arricchire il nostro territorio di opere che attraverso la luce possano esprimere il concetto di gioia e libertà.

Indicazioni specifiche:

  • Gli artisti possono presentare fino a un massimo di due proposte realizzate con qualsiasi tecnica, e materiale ma in un contesto in cui la luce sia protagonista;
  • Le proposte dovranno essere inviate e documentate attraverso materiale fotografico, ed un testo esplicativo della tecnica , dei materiali e del significato dell’opera;
  • L’organizzazione sceglierà i contesti e le location in collaborazione  con gli artisti;
  • Il tema della rassegna dovrà essere rigorosamente rispettato;
  • I soggetti fuori tema non saranno presi in considerazione;
  • La commissione artistica farà una scelta qualitativa che non potrà prescindere dalle difficoltà tecniche e logistiche della realizzazione;
  • Totale collaborazione con gli artisti per la messa in opera;
  • Materiali e realizzazione dell’opera, compreso il trasporto di consegna e ritiro, sono a carico dell’artista;
  • All’autore o gli autori delle opere verranno forniti i supporti necessari (scale e trabattelli, ecc.);
  • L’utilizzo di tali mezzi comporta il carico totale di responsabilità da parte dell’artista che dovrà garantire personalmente la propria idoneità ad usarli, così come dovrà garantire la stabilità e la messa in sicurezza dell’opera contro eventuali danni a cose o persone;
  • L’organizzazione non risponde di eventuali furti o atti vandalici diretti contro le opere;
  • Tutte le opere site-specific realizzate sul territorio di Osnago; potranno essere ritirate al termine della rassegna dal giorno 16 al giorno 30 di luglio 2018;
  • Le opere non ritirate dopo tale data saranno da considerare donate al Comune ed eventualmente rimosse a carico e cura dell’organizzazione che predisporrà per una loro  meno provvisoria collocazione;
  • Modulo di partecipazione (in allegato) da compilare in ogni sua parte. Si consiglia di anticipare il più possibile la consegna del modulo per dare modo alla Commissione di procedere velocemente, ma con la giusta attenzione, al vaglio dei progetti presentati;
  • Per eventuali e ulteriori esigenze si prega di contattare la Direzione.
5.     PITTURA
Dettagli

In questa nuova edizione abbiamo deciso di dare vita alla sezione Pittura.

Indicazioni specifiche:

  • Le opere di questa nuova sezione saranno considerate opere pittoriche bidimensionali, se rispetteranno anche la terza dimensione nei limiti di 10 centimetri di profondità. Pertanto le misure massime dell’opera non potranno superare cm 150 x 100 x 10 (esclusa cornice);
  • Le opere dovranno essere fornite di attaccagli;
  • Gli artisti potranno presentare un massimo di tre opere  realizzate con qualsiasi tecnica  e materiali;
  • Le proposte dovranno essere inviate e documentate attraverso materiale fotografico, ed un testo esplicativo della tecnica , dei materiali e del significato dell’opera;
  • L’organizzazione sceglierà un massimo di due opere per ogni artista;
  • Il tema della rassegna dovrà essere rigorosamente rispettato;
  • I soggetti fuori tema non saranno presi in considerazione;
  • La spedizione delle opere (andata e ritorno) è a carico degli artisti;
  • Le opere selezionate dovranno essere consegnate entro il 16 giugno 2018 e protette da imballo utilizzabile anche per la riconsegna;
  • L’organizzazione, pur garantendo la massima attenzione e cura, non risponde di eventuali furti o atti vandalici diretti contro le opere;
  • Un’eventuale assicurazione delle opere è a carico e discrezione degli artisti;
  • Le opere potranno essere ritirate dal 18 al 30 luglio 2018;
  • Modulo di partecipazione (in allegato) da compilare in ogni sua parte. Si consiglia di anticipare il più possibile la consegna del modulo per dare modo alla Commissione di procedere velocemente, ma con la giusta attenzione, al vaglio dei progetti presentati;
  • Per eventuali e ulteriori esigenze si prega di contattare la Direzione.
6.     POESIA VISIVA
Dettagli

Considerata da sempre un’espressione artistica elitaria, desideriamo attraverso la  rassegna coinvolgere nella fruizione un pubblico sempre  più vasto sul territorio. Le opere di Poesia Visiva saranno esposte nello stesso spazio in cui saranno rappresentate le performance di Poesia Sonora. Indicazioni specifiche:

  • Gli artisti (singoli o di gruppo) avranno la possibilità di proporre un massimo di 2 composizioni poetiche e/o  2 performance della durata non superiore a 10 minuti;
  • Il tema della rassegna dovrà essere rigorosamente rispettato;
  • I soggetti fuori tema non saranno presi in considerazione;
  • Le performance di Poesia Sonora potranno essere supportati  da musica, anche dal vivo;
  • La Commissione avrà piena sovranità nella selezione degli artisti e delle loro opere;
  • L’organizzazione metterà a disposizione degli artisti l’attrezzatura Audio e Video.
  • Modulo di partecipazione (in allegato) da compilare in ogni sua parte. Si consiglia di anticipare il più possibile la consegna del modulo per dare modo alla Commissione di procedere velocemente, ma con la giusta attenzione, al vaglio dei progetti presentati;
  • Per eventuali e ulteriori esigenze si prega di contattare la Direzione.


5.     ULTERIORI INFORMAZIONI

Sarà realizzato un catalogo cartaceo ed un video di  documentazione tutta la rassegna e di tutte le  opere realizzate sul territorio. L’organizzazione con il suo volontariato si rende disponibile per facilitare la realizzazione delle opere, agevolare la ricerca di ospitalità sul territorio per il tempo di soggiorno necessario. Le documentazione video delle precedenti edizioni si possono trovare al sito www.oloart.it.

È gradito, ma non assolutamente necessario, un breve curriculum della propria attività artistica della lunghezza massima di 4.000 caratteri (spazi inclusi), o l’indicazione di un sito internet o altri riferimenti facilmente raggiungibili affinché si possa trarre un testo descrittivo dell’opera e dell’artista da inserire in catalogo.

Saranno messe in atto tutte le forme di comunicazione possibile, attraverso i maggiori media del territorio regionale e nazionale.


6.     CALENDARIO

La Rassegna si svolgerà dal 23 giugno all’8 luglio 2018.

L’inaugurazione è prevista per sabato 23 giugno alle ore 18.00  Spazio De André

Gli interventi di Street Art possono iniziare già dal 9 Giugno 2018 e saranno concordati     preventivamente con gli artisti.

In seguito sarà indicata la data della conferenza stampa.


7.     LUOGHI DI SVOLGIMENTO

Le opere possono essere messe in atto su tutto il territorio urbano della città di Osnago (LC).

Nei weekend sono previste:

  • Le performance e le performance Butoh, realizzate nello spazio aperto del Parco Matteotti, adiacente allo Spazio Opera de André e nell’interno dell’auditorium stesso;
  • In piazza della Pace e in altri luoghi ancora da definire e, in alcuni casi, in sinergia con i pittori della Street Art;
  • Nel parco della villa De Agostini, Villa Galimberti e Villa Arese Lucini.

Dopo la selezione degli artisti sarà presentato un piano più preciso e dettagliato della rassegna.


8.     CURATORI E OPERATORI

Di seguito i nominativi con sintetica presentazione delle persone coinvolte nel progetto e nella rassegna artistica:

  • Maria Grazia Caglio: scenografa alla Scala di Milano;
  • Bruno Freddi: artista, regista di Oloart, ideatore della rassegna;
  • Alberto Casiraghi: editore d’arte;
  • Marco Casiraghi: musicista e performer;
  • Michele Ciarla: organizzatore teatrale;
  • Marco Molgora: relazioni istituzionali;
  • Simona Bartolena: critica e storica dell’arte;
  • Diego Fumagalli: webmaster;
  • Emanuele Padovani: fotografo;
  • Enrico Ponzoni: fotografo;
  • Gianpaolo Rossi: fotografo;
  • Paolo Strina: operatore culturale.

 


9.     LE ASSOCIAZIONI

Di seguito le principali associazioni coinvolte nel progetto e nella rassegna artistica:

  • Associazione Culturale Anfiteatro
  • Progetto Osnago
  • Arci La Lo Co
  • Oloart
  • Arci Provincia di Lecco
  • Associazione Heart-


10.  COLLABORATORI

I nominativi dei collaboratori coinvolti nel progetto e nella rassegna artistica:

  • Silvia Bellano
  • Silvia Crotti
  • Federica Duvia
  • Francesco D’Agosta
  • Laura Beatrice Gerlini,
  • Marina Pozzi
  • Elena Rausa
  • Letizia Schiavello
  • Marta Sesana
  • Enrico Ponzoni